Cabello Tintes Naturales

Informazione sulle tinture naturali



cabellotintesnaturales by Michael Francos - D&J Ambrosecabellotintesnaturales by Michael Francos - D&J Ambrosecabellotintesnaturales by Michael Francos - D&J Ambrosecabellotintesnaturales by Michael Francos - D&J Ambrosecabellotintesnaturales by Michael Francos - D&J Ambrosecabellotintesnaturales by Michael Francos - D&J Ambrosecabellotintesnaturales by Michael Francos - D&J Ambrosecabellotintesnaturales by Michael Francos - D&J Ambrosecabellotintesnaturales by Michael Francos - D&J Ambrosecabellotintesnaturales by Michael Francos - D&J Ambrosecabellotintesnaturales by Michael Francos - D&J Ambrosecabellotintesnaturales by Michael Francos - D&J Ambrosecabellotintesnaturales by Michael Francos - D&J Ambrosecabellotintesnaturales by Michael Francos - D&J Ambrosecabellotintesnaturales by Michael Francos - D&J Ambrosecabellotintesnaturales by Michael Francos - D&J Ambrose

Oggi molte donne sono alla ricerca di tinture vegetali per capelli perché le ritengono più naturali e quindi più delicate. Questo non sempre è vero: le tinture vegetali di solito non sono in grado di colorare l'intero capello in maniera uniforme, ma si limitano a conferirgli riflessi colorati. Le tinture vegetali si estraggono dalle piante, sono poco allergizzanti e/o irritanti ma hanno una gamma limitata di colori. Una volta applicate, le tinture vegetali si legano al capello con legami deboli ad idrogeno, per cui il colore conferito ha una resistenza temporanea e non permanente. L'henné è un esempio di tintura vegetale: è una sostanza vegetale colorante in grado di conferire ai capelli scuri una colorazione rosso-arancione con riflessi ramati, mentre sui capelli biondi o chiari produce riflessi color rosso-carota. Un'altra sostanza vegetale usata come tintura vegetale è l'AZULENE o 4,5,7 triidrossiflavone, che viene estratto dalla camomilla tramite spremitura delle sommità fiorite. L'azulene è un riflessante per capelli biondi o chiari. La terza tintura vegetale colorante è l'INDACO, che viene estratto per macerazione dalle piante appartenenti alla famiglia delle Indigofere. L'indaco di per sé dà una colorazione blu; per questo lo si utilizza in associazione con l'henné allo scopo di donare ai capelli un riflesso rosso-brunastro. La molecola responsabile della colorazione blu è l'indacano, che a sua volta tramite idrolisi origina indossile, il quale verrà ossidato formando l'indaco.

Encyclopedic hair website


I parrucchieri curano la salute dei capelli nei saloni di bellezza ed estetica,con acconciature di stile per foto moda-capelli e vendita di prodotti per la cura dei capelli.

Link alla rubrica del giorno:
video hairstylist

X

privacy